Fettuccelle con crema di zucchine e pancetta

 

 

IMG_20151125_130658 

  

 

Come si è capito ci ho preso gusto, e anche questo mese partecipo al giochino delle “Bloggalline scambiste”.

Detta così, fa pensare ad un evento erotico, ma vi assicuro che non è altro che uno scambio di ricette, ovvero, ogni “gallina” partecipante,  è abbinata ad un altra, della quale dovrà scegliere e riproporre una ricetta.

E’ un giochetto divertente, che amplia gli orizzonti delle nostre conoscenze on-line e non fa altro che rafforzare l’unione di questo bellissimo gruppo.

Questa volta, sono stata abbinata a Lucia di Pianeta cucina e i suoi satelliti e, girovagando nel suo bellissimo Blog, ho scelto questo piatto che ho preparato oggi per pranzo, per la gioia mia e di mia figlia che lo abbiamo mangiato.

Inutile aggiungere che si tratta di una ricetta gustosissima!!!

Ah, dimenticavo, ho solo cambiato il formato di pasta.

 

 

Fettuccelle con crema di zucchine e pancetta
Write a review
Print
Ingredients
  1. Fettuccelle di grano duro (ho usato le De Cecco)
  2. 500 gr di zucchine tenere
  3. 100 gr di pancetta
  4. cipollina bianca
  5. 50 gr circa di pecorino
  6. brodo vegetale q.b.
  7. olio e sale
Instructions
  1. Spuntare le zucchine e tenere da parte le punte.
  2. Tagliarle a cubetti piccoli.
  3. In una pentola far bollire in acqua salata le punte delle zucchine messe da parte finché non diventano morbide.
  4. In una padella capiente, far tostare la pancetta tagliata a dadini, senza aggiunta di grassi e metterla da parte.
  5. Nella stessa padella utilizzata in precedenza, far appassire nell’ olio evo la cipolla tagliata sottile, facendo attenzione a non farla bruciare, aiutandosi con un po’ di brodo vegetale.
  6. Aggiungere le zucchine e farle stufare, se necessario aggiungere nuovamente un po’ di brodo.
  7. Una volta ammorbidite le punte delle zucchine, frullarle insieme ad un mestolino di brodo vegetale, una manciata di pecorino ed una fogliolina di menta e tenere da parte.
  8. Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata, mantecarla nella padella con la crema di zucchine e pecorino aiutandosi con un mestolo di acqua calda. Aggiungere la pancetta croccante.
maninpasticcio http://www.maninpasticcio.ifood.it/

 

 

 

 IMG_20151125_123638

 

 

 

 

 

 

 

 

Farfalle con peperoni, piselli, zucchine e mais

Primi piatti, Salato | 15 giugno 2015 | By

 

 

 

Adoro i peperoni, sia crudi che cotti, amo il loro sapore, mi piace l’odore e soprattutto il colore.

A volte dolci, ma anche piccanti, croccanti, esteticamente invitanti.

Oggi li ho scelti gialli, il colore del sole, basta solo guardarli che parlano d’estate.

Potevo cucinarli da soli, per condire la pasta, sarebbero stati perfetti.

Ma mi sono lasciata prendere la mano dai piselli appena sgranati, dalle zucchine ancora con il loro fiore e da un’ultima nota di giallo: una manciata di chicchi di mais.

 

 

 

IMG_20150614_141735

 

 

(altro…)

Vermicelli alle carote profumati alla curcuma

Primi piatti, Salato | 16 novembre 2014 | By

  
 
 
Certo,
 che per cucinare un primo piatto che avesse come colore dominante l’arancio potevo scegliere la zucca.
Sarebbe stato semplice, la adoro, e la porto in tavola ogni volta in una versione diversa: se non è un primo è una zuppa, una torta rustica, un contorno e ancor più spesso un dolce.
Ma volevo entrare in “confidenza” con un ortaggio meno convenzionale per una pasta lunga asciutta, più adatto ad una minestra probabilmente, oppure ad un’insalata.
E così ho optato per le carote e per dargli una nota un po’ piccante, mi sono fatta aiutare dal tubero di una pianta asiatica, dall’aroma caldo e pungente: la curcuma.
 
 
 
 

(altro…)

Farfalle e pesto di rucola

 

 

Ero convinta che oggi sarebbe stata una brutta giornata, invece a Roma ci sono un sole splendente e un  magnifico cielo azzurro che annunciano questo primo giorno di primavera. Tutto sembra più bello e sopportabile, anche se per poco.
Che ne dite allora di un bel primo piatto primaverile? Ma si, va………………….e buon appetito!

 

 

 

 

Ingredienti per 4:
320 gr di farfalle
3 cucchiai di pesto di rucola
4 cucchiai di pomodori ciliegia essiccati
una manciata di mandorle spellate
Grana padano grattugiato

Per il pesto di rucola:


100 gr di rucola lavata e asciugata
50 gr di grana grattugiato
50 ml di olio EVO
2 cucchiai di mandorle spellate
1 cucchiaio di pinoli
sale

 

 

 

 

 

Mentre ho messo l’acqua per la pasta sul fuoco, ho preparato il pesto di rucola mettendo tutti gli ingredienti in un boccale e li ho frullati con un mixer ad immersione (il pesto avanzato l’ho congelato in un contenitore di plastica).
Con un mestolo di acqua salata della pasta ho fatto rinvenire i pomodorini e in una padellina  antiaderente   ho saltato le mandorle tagliate a lamelle.
Ho strizzato i pomodorini, li ho uniti al pesto e ci ho condito le farfalle scolate al dente.
Una spolverata di grana e una manciata di mandorle per guarnire il piatto.
Velocissimo………………..una ricettina efficace per quando si ha poco tempo.

Mezze maniche pesto e patate

Primi piatti, Salato | 8 gennaio 2013 | By

 
 
Che giornataccia oggi! Ho mal di denti, a Roma il cielo è grigio, non ho affatto voglia di uscire per andare a lavorare, insomma…………proprio non gira.
Con questo dolore sarebbe meglio una minestrina, oppure un purè, ma io voglio provare con un piatto di pasta, leggero ma gustoso, delicato ma profumato…………chissà magari avrà un effetto antidepressivo!
 
 
 
 
 
Ingredienti per 2 persone:
160 gr di mezze maniche
2 patate piccole
una manciata di pinoli
grana padano in scaglie
pesto genovese “casalingo”
 
Per il pesto:
una ventina di foglie di basilico grandi
2 cucchiai colmi di grana padano
1 spicchio d’aglio piccolino
olio EVO qb
1 cucchiaio raso di pinoli
sale
 
Ho lavato e asciugato le foglie di basilico e le ho infilate nel boccale di un mixer, ho aggiunto l’aglio, i pinoli, il grana, un pizzico di sale e mentre tritavo l’olio a filo.
Ho frullato poco in modo da ottenere un pesto “grossolano”.
 
Ho messo l’acqua per la pasta e ci ho tuffato le patate tagliate a dadini; appena giunta a bollore ho versato le mezze maniche, salato e portato a cottura.
Ho scolato pasta e patate e ho condito con il pesto, una manciata di pinoli e scaglie di grana.
Decisamente meno triste di una minestrina…………( non vi dico per masticarla, sembro una vecchietta con la dentiera nuova :)!
 

 

 

CONSIGLIA Risotto al salto